Fatture e incantesimi : esistono davvero? La magia esiste?

occultismo.jpgLe opinioni sull’argomento magia e fatture possono essere raggruppate in tre categorie principali.
La prima è di quelli che non ci credono affatto e che ritengono che il tutto sia frutto di un tentativo di truffare o soggiocare il prossimo.
La seconda √® quella che crede nell’esistenza di “forze” sconosciute o occulte, tuttavia non crede che queste “forze” possano condizionare o influire sugli eventi umani.
La terza infine √® rappresentata da coloro che credono nell’occultismo, che spiegano la magia, che ammettono l’esistenza di rituali e incantesimi.
Il mondo cristiano, spesso, pur ammettendo il binomio bene-male , spesso √® ampiamente ed apertamente critica nei confronti di chi sostiene che usando il “male” si possa fra male.
Non è raro incontrare sacerdoti , o cattolici praticanti, che canzonano chi crede nelle manifestazioni della magia , nei cartomanti e nelle discipline esoteriche.
” Ma come nel 2010 credi ancora a queste cose? ” √® la frase pi√Ļ frequente ascoltata da persone che spesso interpellano un prete cattolico per dissipare i propri dubbi.
Eppure proprio nella Bibbia si parla di Magia, di Necromanzia, e proprio nella Chiesa Cattolica ci sono gli esorcisti di cui il pi√Ļ famoso √® padre Gabriele Amorth.
Una chiara ed aperta contraddizione, dunque.
Secondo il concetto cristiano esistono degli Angeli, degli Spiriti di Luce, rimasti fedeli a Dio e che rappresentano il bene , e degli “angeli decaduti”, soprannominati “demoni” , che proprio¬† a Dio si sono ribellati e che sono pi√Ļ propriamente classificati come “male”.
L’eterna lotta tra “bene” e “male” vede la contesa dell’uomo e sull’uomo che , come dire, √® tirato per la giacca da due parti opposte e contrapposte.
L’uomo, dotato di libero arbitrio, ovvero della facolt√† di poter scegliere liberamente , √® in qualche modo, interessato a questa eterna lotta potendo decidere , liberamente, per l’uno o per l’altro.
Ora , rinviando ad altra discussione, del perchè di questa lotta tra bene e male, vogliamo invece focalizzarci intorno al dilemma : ma con il male, è possibile che altri uomini operino il male?
In altre parole √® possibile che l’uomo utilizzando queste forze del male sia in grado di influenzare l’uomo e gli eventi?
Secondo gli occultisti la risposta è postiva. Ma, strano a dirsi, anche secondo i cristiani.
Per questi ultimi basta ricordare che sono decine gli episodi del Vangelo in cui si ricorda di uomini tormentati nello spirito ma anche nel corpo dai demoni.
Tralasciando la grande quantit√† di lestofanti, imbroglioni, taroccatori e impostori , la domanda pi√Ļ frequente √® se un “operatore dell’occulto” √® in grado di produrre “artifizi” attraverso il quale pu√≤ influenzare gli eventi umani.
La nostra risposta è sicuramente si.
Se ammettiamo per un attimo l’esistenza del “demonio”, come la stessa religione cristiana impone, dobbiamo ammettere che questi , essendo uno spirito “decaduto” ha comunque conservato integri tutti i poteri preternaturali proprio degli spiriti.
Solo che muta la finalità per cui li usa : ora il suo unico scopo è quello di rendere simili a lui gli uomini, trascinadoli dalla sua parte.
Sarebbe dunque questa la motivazione del suo operare sull’uomo fino al punto di “mettersi a disposizione” di esso , ma solo per trarlo a lui.
Le sue finalit√† sarebbero tese a mettere l’uomo contro Dio, a rifiutarlo, a odiarlo.
Questo con ogni mezzo, ivi compresi quelli di falsi “servigi” resi all’uomo.
Non √® infrequente trovare ragazze presso studi di maghi e fattucchiare chiedere “rituali” per riavvicinare uomini amati o per conquistarli.
A parte imbroglioni e lestofanti, esistono degli operatori dell’occulto in grado di ottenre tutto ci√≤ anche se, ad onor del vero, spesso in modo infelice e caduco.
Nella prossima puntata esamineremo il meccanismo attraverso cui funzionano questi rituali, poi esamineremo i tipi di rituali e i metodi per proteggersi da essi.