La magia con le candele : incantesimi da streghe

la magia con le candeleLa magia per mezzo delle candele è diffusissima e conosciutissima, anche se ai più sfugge lo studio di esse, delle regole fondamentali che stanno alla base.
Basti pensare ai rituali della Santeria Cubana che fanno un uso intensivo di candele nelle varie forme e nei vari colori.
Per prima cosa vediamo i tipi di candele oggi disponibili, cioè la materia prima a disposizione.
Innanzitutto ci sono le candele di “cera d’api” pura : sono abbastanza difficili da reperire, costose, non sempre disponibili nelle forme necessarie, ma sono quelle che hanno “anima” ed hanno un profondo significato esoterico.
Ci sono poi quelle a base di paraffina o stearina, sicuramente le più diffuse in quanto prodotte a livello industriale : mancano di un “anima” e spesso , per non dire sempre, sono di pessima qualità , prive di “spirito esoterico”.
In effetti quest’ultimo tipo, a fronte di costi contenuti e di facila reperibilità, sono quelle che offrono il maggior rischio di delusione nel loro uso.
I grandi occultisti amavano ottenere da soli le candele che usavano duranti i loro rituali magici : il celebre Jhon Dee amava fabbricare da solo e in segreto le sue candele.
In effetti fabbricarsi da se le candele non è facile,tuttavia si dovrebbe imparare davvero se si vuole avere successo : anche quelle vendute negli shop specializzati a volte sono candele che riservano sorprese e conducono a risultati deludenti.
Per prima cosa occorre trovare la migliore quelità di cera possibile, i colori quanto più naturale possibile, gli stoppini e le forme adatte.
E’ faticoso, ma necessario se volete davvero fregiarvi dell’appellativo di streghe e stregoni e raggiungere i traguardi desiderati, anche perchè una vera strega, o stregone, prepara le candele per i suoi incantesimi in particolari periodi lunari, in particolari giorni della settimana e ore della giornata, insomma nei momenti più propizi all’incantesimo o operazione magica che vuole produrre.
Se proprio non potete allora selezionate un rivenditore di fiducia e dopo esservi accertati della qualità delle candele rifornitivi sempre da lui.
Quello che consigliamo è che siano assolutamente di cera d’api che come è noto è il miglior “condensatore di fluido” e quindi imprime alle candele particolari vibrazioni.
Nell’ambito delle candele distinguiamo le candele d’altare, le candele astrali, le candele d’offertorio.

Candele d’Altare

La candele d’altare sono usate in tutti i rituali in quanto servono per ottenere protezione spirituale in primo luogo, e in secondo luogo servono a invocare particolari potenze.
Le dimensioni, sia in larghezza che in altezza, devono essere sempre predominanti rispetto alle altre: si va da un diametro minimo di 2 cm circa ad un’altezza non inferiore ai 14/15 centimetri. I colori devono essere almeno due : il BIANCO simboleggiante il Padre Cielo e il NERO, simboleggiante la Madre Terra.

Candele Astrali

Queste candele sono propriamente degli Astri, da cui il nome “astrali” : rappresenta l’operatore magico che opera, ragione per cui deve essere assolutamente in sintonia con il suo segno zodiacale riguardo al colore.
Per la Candele Astrali va distinto se vengono utllizzate per operazioni magiche che riguardano l’operatore stesso, in tal caso oltre al colore in sintonia con il suo segno zodiacale, si provvederà a incidere lungo il dorso della candela, con un temperino o un ago, le iniziali dell’operatore.
Le operazioni che riguardano lo stesso operatore sono ad esempio quelle per aumentare la fortuna, per vincere al gioco, per intraprendere un viaggio, una nuova attività.
Se invece l’operazione di magia coinvolge altre persone, come nel caso di far tacere delle malelingue, conquistare un uomo o una donna, sbaragliare una rivale o una concorrente, in questo caso le Candele Astrali diventano due : una in sintonia con il vostro segno zodiacale, e l’altra con il segno della persona sulla quale intendete operare.
Nel caso che non foste a conoscenza del suo segno zodiacale potete usare una Candela Astrale Universale di colore bianco.
In ogni caso non dimenticate che la seconda Candela Astrale va comunque “dedicata” incidendevoi le iniziali.
Questa candele di norma sono più piccole rispetto a quelle dellìAltare sopratutto in altezza.

Candele per Offertorio

Sono candele necessarie per portare, per trasmettere all’Universo, al Cosmo, il desiderio, la richiesta, l’invocazione, la supplica.
In sintesi possiamo dire che rappresentano lo “scopo”, la “missione” del rituale stesso.
Le Candele per Offertorio sono delle stesse dimensioni di quelle Astrali e il loro colore deve essere in perfetta sintonia con lo scopo del rituale stesso.
Perfetta sintonia vuol dire che il suo colore va studiato perfettamente : una dissonanza tra il colore di queste candele e il colore necessario per lo scopo che ci si propone provoca solo risultati deludenti, scoraggianti e non raramente opposti.
E’ necessario dunque un attento studio dei colori necesari senza lasciare nulla a caso : se non si dispone delel candele di colore adatto meglio rinviare piuttosto che tentare un operazione che si rivelerà quasi sicuramente deludente, s enon controproducente.
E’ la buona regola di ogni operatore esoterico che vuole assicurarsi i risultati e garantirsi l’efficacia della ritualistica intrapresa.
Il colore è il “medium” attraverso il quale si armonizza l’incantesimo che si va ad operare : nella magia delle candele tutto deve essere perfetto e in armonia.

Per poter operare la Magia con le Candele occorre dunque essere perfetti, studiare bene i colori e non lasciare nulla al caso.
E soprattutto non fare vani tentativi ma essere certi e precisi in tutto quello che si fa.